Titolo del dipinto:BalloDimensione:cm70xcm70Anno d'esecuzione:2019Tecnica:Acrilico su tela

Quadro moderno astratto

Titolo del dipinto:Ballo

Dimensione:cm70xcm70

Anno d’esecuzione:2019

Tecnica:Acrilico su tela

In un quadro moderno astratto due sono le caratteristiche fondamentali quando si effettua un acquisto.

La vivacità ovverosia il contrasto di colori

e l’armonica composizione.

In un quadro moderno astratto queste due caratteristiche devono collinare in maniera che lo spettatore ne risulti estasiato.

Da non dimenticare che anche le dimensioni del dipinto sono importanti.

Alessandro Tognin, nel suo quadro moderno astratto tiene in considerazione tutti gli aspetti fondamentali anzidetti.

Inoltre i suoi quadri contano anche della sua personalissima firma che dona quel qualcosa in più al dipinto.

In questo quadro di matrice astratta la rappresentazione di un ballo prende forma in primo  piano.

Il ballerino e la ballerina sono avvinghiati l’uno all’altra in una sorta di presa plastica.

Sullo sfondo magico una miriade di colori che fanno da contorno alla scena di danza in primo piano.

Che cosa suscita tutto cio’ nel cuore dello spettatore?

Lo stesso autore ammette che ne è estasiato e particolarmente affascinato da quel momento di spettacolo danzante.

IL quadro astratto deve inoltre anche dare un senso di profondità all’immagine in oggetto.

E tutto questo viene realizzato da Alessandro Tognin grazie al sapiente uso del colore, ai giochi di tonalità e al chiaro scuro.

Questo conferisce al dipinto quella profondità delle linee che serve all’autore a dare tridimensionalità alla rappresentazione pittoresca.

Da non dimenticare inoltre che grazie ai vivacissimi colori acrilici usati nella composizione del dipinto la resa finale e’ sicuramente ottimale.

E’ come se i due ballerini fossero tridimensionalmente usciti danzando al di fuori della tela.

Quale momento miglior per sentirsi liberi e volteggiare nell’aria.

IL dipinto riesce a rendere tutto cio’ in maniera realistica e l’atmosfera risultante e’ sicuramente densa di emozioni.

Perché un quadro deve saper anche e soprattutto emozionare.

Le emozioni sono al di sopra di tutto..