Mostre non da Tanto

L’artista Alessandro espone le sue opere in diverse città italiane e straniere. Le sue opere conquistano segnalazioni ed apprezzamenti dalla critica, dalla stampa e da un pubblico di amatori e collezionisti. Sue opere sono pubblicate su cataloghi e riviste d’arte, fanno parte di collezioni private

Mostre collettive :

Maison d’Art Padova a Monselice e Padova a cura di Carla d’Acquino ;

Chie Art Gallery a Milano : tale galleria  è lieta di presentare ”L’Avventura del Colore-Visioni Contemporanee”:

“Il Colore è protagonista alla Chie Art Gallery; la mostra collettiva inaugurata il 23 Aprile 2014 a Milano in viale Premuda 27 offre in un’unica esposizione i punti di vista di Artisti diversi rispetto a ciò che li circonda, irreale o surreale, dove spesso il soggetto o per meglio dire il concetto è espresso più dal gioco dei colori e delle luci che dalla forma.

Il concetto di colore che prende forma e talvolta a questa di sostituisce emerge sfavillante dalla pittura di Alessandro Tognin, il giovane artista di Rovigo, che dalle proprie opere semplici e spontanee mette tutta la propria gioia di vivere.

Nei suoi quadri realizzati esclusivamente con colori ad olio, i soggetti emergono come fuochi d’artificio; in “Campo di Fiori”, pennellate veloci e istintive, senza indecisioni, sono dettate da un susseguirsi di emozioni, che esprime per mezzo dei colori. Ne deriva una pittura delicata e al tempo stesso forte, caleidoscopica e fantastica o surreale, che per la sua immediatezza coinvolge lo spettatore.

Venti artisti figurativi italiani a Berlino. Si intitola European Sternen, stelle europee, la mostra che da Mercoledì 29 Maggio (dalle ore 18,00 il vernissage) all’11 Giugno sarà visitabile presso la Reuss Galerie di Berlino (Augustrasse n. 2/a). A presentarli è il critico d’arte Silvia Arfelli e la mostra fa parte delle iniziative intraprese per celebrare il 150° anniversario dell’Unità Nazionale.  Berlino è la seconda tappa di questo tour di artisti italiani per il mondo. Prima c’è stata Parigi, dopo ci saranno Londra e Bruxelles. L’unità d’Italia diventa così un pretesto per attrarre un po’ di attenzione internazionale sullo stato dell’arte italiana contemporanea., …..”si accompagna la spregiudicata sicurezza cromatica di Alessandro di Rovigo,”

Barcellona Showcase is an exhibition of leading contemporary art, presented by    Global Art Agency with over 200 selected national and international exhibitors. The Showcase is held at Barcelona’s architectural jewel Gaudi’s  Casa Batlló, located in the heart of the beautiful city. The showcase features paintings, sculpture, photography, illustration and multi media artworks by award-winning and top emerging artists, and attracts over 3000 visitors in one day.

Piemonte Grandi Vini 2012, Villa Miani a Roma, madrina dell’evento? Maria Grazia Cucinotta

 

Piemonte Grandi Vini 2012:opera finalista "Soavemente in Fiore" Madrina dell'evento Maria Grazia Cucinotta

Opera Finalista Alessandro Tognin Opera d’arte “Soavemente in Fiore”, olio su tela,80x120cm,2012.

NY Arts Magazine: Alessandro Tognin Dipinto "Applecider",olio su tela,80x120cm,2012

NY Arts Magazine: Alessandro Tognin Dipinto “Applecider”,olio su tela,80x120cm,2012

Da Venerdì 30 Novembre a Venderdì 14 Dicembre 2012 sarà possibile visitare la mostra “Frames of life”, che è una raccolta di opere che la Galleria Rosso Cinabro, Roma, ha ospitato negli ultimi mesi, a cura di Cristina Madini.

” La porosità delle architetture, il linguaggio, le case, le strade, i caffè, le abitudini, i volti, la storia, i libri, i cieli, gli alberi, la luce, le stanze, le favole, i diari, acquistano contorni nitidi, come fissati finalmente in istantanee vive, malinconiche, amabili, sensibili, presenti.
Lo sguardo sulle opere invece di rappresentare un percorso logico, diventa piuttosto un viaggio nel tempo

– dal momento che non c’è descrizione senza distanza –

e ogni cosa sembra diventare doppiamente straniera, ma il viaggiatore non è perduto perché è provvisto di una speciale conoscenza, come un fascio luminoso che gli permette di cogliere la reale natura di tutte le cose, il silenzio che resiste agli sguardi curiosi.

Come un viaggiatore va alla ricerca dei luoghi perché gli permettono di osservare il futuro:

tutto quello che non si è ancora mai provato, così ogni cosa si mostra agli occhi del bambino come una promessa o si offre all’adulto in immagini lontane.

“Non sapersi orientare in questa mostra non vuol dir molto. Ma smarrirsi in essa, come ci si smarrisce in una foresta, è una cosa tutta da imparare ”

Galleria Immagini Spazio Arte Cremona, Maggio  2012

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close