Ma non mi dire

Ma non mi dire.. Arte Astratta..

All’interno di questo sito vengono esposte le opere d’arte astratta e figurativa di Alessandro Tognin.

Alessandro Tognin concede gratuitamente l’utilizzo dei diritti di immagine delle opere.

L’utilizzo delle immagini viene consentito secondo le leggi e gli usi del Paese.

In this site you can detail art works of Alessandro Tognin.

Alessandro Tognin grants free use of images rights of artworks.

The use of images is permitted under the laws and practices of the country.

Something Different:.

    “Alessandro nell’arte si distingue per l’utilizzo inimitabile del colore, per la scelta unica dei soggetti, per le tematiche trattate e per le emozioni che suscitano nello spettatore..
Una semplificazione della forma e l’uso di un cromatismo contrastante, di pennellate marcate ed incisive, animano il nucleo espressivo dell’artista che elaborando una ricerca sul movimento, evolve la sua creatività verso la narrazione frammentata di un momento vissuto..
Un percorso introspettivo, fugace così come si presenta l’ambientazione caotica della nostra società, le sue opere evidenziano immagini isolate ma anche oggetti che stabiliscono un contatto con l’ambiente, paesaggi cittadini, caratteristiche naturali e figure sensuali sono circondate da una colorazione ricca di velature tonali..
Una pittura espressionista di tendenza figurativa affianca segni e figure astratte che animano lo sfondo dell’opera..

Alessandro esprime tensioni, stati d’animo che si sviluppano attraverso una fusione cromatica armoniosa ed una sintesi della forma..”

a cura di Silvia Maione Morlotti dell’Archivio Monografico dell’Arte Italiana

Hanno scritto dell’Artista:

  • Silvia Arfelli ;
  • Chie Art Gallery, Milano;
  • Galleria Rosso Cinabro, Roma;
  • Silvia Maione Morlotti, Archivio Monografico dell’Arte Italiana;
  • Maison D’Art di Padovaa cura di Carla d’Acquino;
  • Brick Lane Art Gallery London UK.

PRESENTAZIONE CRITICA ALL’ARTISTA
A CURA DELL’ARCHIVIO MONOGRAFICO DELL’ARTE ITALIANA

“Le opere raccontano il mondo dell’artista, i suoi ricordi, il susseguirsi degli eventi che generano emozioni e turbamenti. Alessandro, utilizzando una vasta gamma cromatica, ammorbidisce velature trasparenti evidenziate dalle pennellate incisive e dalla colorazione contrastante..

Paesaggi, luoghi, figure ed oggetti sono descritti ed interpretati dall’Artista con autentica creatività, una carica espressiva invade le sue opere trasmettendo al fruitore stati d’animo differenti: dall’ira all’amore, dall’aggressività alla serenità..
Alessandro analizza la pittura dei primi del Novecento, con abilità tecnica e disegnativa, intraprende un linguaggio personale che privilegia stati emotivi;

l’Artista scava nell’interiorità, analizza emozioni diverse rispetto a quelle concretamente riconoscibili, scopre ed indaga nuovi mondi, percorsi mentali che generano riflessioni ed interrogativi..
Il lavoro dell’Artista è in continua evoluzione, esprime i mutamenti dell’uomo, un’interpretazione personale di condizioni sociali differenti che sfociano in colorazioni brillanti..

Con intuizione, l’Artista evidenzia accostamenti perfetti che rivelano la realtà delle cose, elementi pittorici diventano simbolo di valori umani..
La sua Arte diventa mezzo di comunicazione, esprime contenuti personali in una libera composizione di colori, linee e forme che circondano personaggi ben delineati nei particolari e negli sguardi espressivi..

Alessandro analizza la figura umana, i movimenti, le posture e i volti che assegnano all’opera processi mentali riflessivi, intuitivi e seduttivi..

La ricerca continua, a cui Alessandro sottopone il Suo stile, lo porta a sperimentare accostamenti cromatici che seguono strutture circolatorie che immobilizzano le figure..

Figure di amanti indagano la visione sensuale dell’amore, corpi intrecciati ammorbidiscono la composizione realizzata con colorazioni contrastanti..

Labbra carnose, corpi femminili sono messi in evidenzia nella loro rotondità..

Inoltre la stessa rotondità della struttura corporea e cromatica accompagna il movimento della composizione..

Alessandro analizza la simultaneità delle immagini che tra loro formano la descrizione ed il racconto di un luogo o di uno specifico oggetto, attraverso un’indagine pittorica l’Artista rielabora frammenti vissuti, una ricerca visiva che attraversa gli angoli bui di luoghi quotidiani per giungere alla scoperta di una libertà accattivante, ricca di emozioni e di serenità..
Una pittura realista ma anche fantastica e sognate, l’Artista persegue una successione pittorica che parte dalla tematica della figura realistica e dall’espressione emblematica del tempo odierno, per giungere all’interpretazione e alla rappresentazione dei sogni.. Racconti onirici o visioni ricostruite assumono le caratteristiche di un sogno, sfuggente per natura, con abilità tecnica l’Artista esprime ciò che non può essere raffigurato, conferendo alle sue opere una potenza espressiva che stupisce il fruitore..
Alessandro amplifica il suo ambito di espressione pittorica, ricerca ed indaga nella sua creatività giungendo alla creazione di Opere d’Arte che ottengono e scoprono apprezzamenti nuovi che spronano il Suo animo a continuare il Suo Percorso Artistico..”

a cura di Silvia Maione Morlotti,

Archivio Monografico dell’Arte Italiana

ANTOLOGIA CRITICA

  • ”Le opere di Alessandro sono accompagnate da una spregiudicata sicurezza cromatica..”

    Silvia Arfelli

     

  • “Il concetto di colore che prende forma e talvolta a questa di sostituisce emerge sfavillante dalla pittura di Alessandro, il giovane artista di Rovigo, che dalle proprie opere semplici e spontanee mette tutta la propria gioia di vivere..
    Nei suoi quadri realizzati esclusivamente con colori ad olio, i soggetti emergono come fuochi d’artificio; nell’opera “Campo di Fiori” pennellate veloci e istintive, senza indecisioni, sono dettate da un susseguirsi di emozioni, che esprime per mezzo dei colori..Ne deriva una pittura delicata e al tempo stesso forte, caleidoscopica e fantastica o surreale, che per la sua immediatezza coinvolge lo spettatore..”

    Chie Art Gallery, Milano

     

  • “La porosità delle architetture, il linguaggio, le case, le strade, i caffè, le abitudini, i volti, la storia, i libri, i cieli, gli alberi, la luce, le stanze, le favole, i diari, acquistano contorni nitidi, come fissati finalmente in istantanee vive, malinconiche, amabili, sensibili, presenti..
    Lo sguardo sulle opere invece di rappresentare un percorso logico, diventa piuttosto un viaggio nel tempo – dal momento che non c’è descrizione senza distanza – e ogni cosa sembra diventare doppiamente straniera, ma il viaggiatore non è perduto perché è provvisto di una speciale conoscenza, come un fascio luminoso che gli permette di cogliere la reale natura di tutte le cose, il silenzio che resiste agli sguardi curiosi..Come un viaggiatore va alla ricerca dei luoghi perché gli permettono di osservare il futuro: tutto quello che non si è ancora mai provato, così ogni cosa si mostra agli occhi del bambino come una promessa o si offre all’adulto in immagini lontane..”

    Presentazione della mostra “Frames of life”
    Galleria Rosso Cinabro, Roma,
    a cura di Cristina Madini..

     

Born in Occhiobello (about 80 miles southwest of Venice, Italy) in June 1981,

Alessandro demonstrated significant skill as an artist from a very young age..

He is moved by a passion for painting and for color, which is demonstrated in the engaging strokes of his paintings..

These strokes manifest the emotions evoked by the detail of his surroundings. His work is marked by simple forms and pure colors..

Alessandro works in oil on canvas, and his favorite subjects include landscapes, portraits, and rural scenes..

Engaging with his work, an art lover will be struck by tenderness of a touch, the play of light on water, and the sense of motion of both subject and time..

This is accomplished with the translation of a stroke from what Alessandro observes with his expert eye. At the same time, you will feel a sense of warmth and cold through the deft application of color..

He says: “My paintings depict a variety of expressions and traits that reflect the wonders of the world around us..

They are imbued with a creative sensitivity reminiscent of a budding Spring flower..

I use primary colors to convey a pure natural state, and though the colors may be naive they imbibe the canvases with a bold rich warmth..”

Ma non mi dire Arte Astratta

Ma non mi Dire DreamsArt non Solamente Bellezza e Piacere astratto nei quadri e dipinti di Alessandro Tognin artista pittore astratto contemporaneo

Ma non mi dire arte astratta

Ma non mi Dire DreamsArt non Solamente Bellezza e Piacere astratto nei quadri e dipinti di Alessandro Tognin artista pittore astratto contemporaneo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per continuare ad essere aggiornato e ad ammirare in anteprima i miei dipinti visita la mia pagina Facebook e..

ma non mi dire..

sei meravigliato..

https://www.facebook.com/onlinestoreart/

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close